A Sud di Bella Ciao

Dai balconi alle piazze: Bella Ciao è l’inno della giustizia sociale, è un canto di libertà, di pace, di speranza e di fratellanza. L'abbiamo sentita cantare nelle piazze di ogni paese, nelle manifestazioni per i diritti civili, contro l’oppressione e la tirannia. L'abbiamo infine sentita dai balconi e dalle finestre delle nostre città quando ci siamo dovuti serrare in una necessaria ed inattesa reclusione. Riprendiamo dunque il viaggio di questa nuova Bella Ciao in una inedita versione, con nuovi ritmi (tamurriata, ballo tondo, pizzica), melodie figlie delle influenze mediterranee, la poesia, più lirica nei canti d'amore e più cruda nei canti di rivolta. A Sud di Bella Ciao volge lo sguardo ad un percorso ricchissimo dove la storia si combina con la magia e la leggenda, la ritualità risveglia il mondo contadino e la sensualità si mischia alla fatica.

Tutti i Gruppi

Componenti

Riccardo TESI
organetto diatonico
Elena LEDDA
voce
Lucilla GALEAZZI
voce
Nando CITTARELLA
voce, percussioni
Alessio LEGA
voce, chitarra
Claudio CARBONI
sassofoni, voce
Maurizio GERI
chitarra, voce
Gigi BIOLCATI
percussioni, voce
Tutti i Gruppi